Premi "Invio" per saltare al contenuto

PAPA, RAPPORTI S.SEDE-ITALIA MODELLO PER RIMUOVERE MURI

 

L’AUSPICIO DEL PAPA PER ROMA, IN “OLTRETEVERE” DI A. ACCIAVATTI

Dopo la presentazione all’Aquila di “Oltretevere” di Alessandro Acciavatti, rilancio l’auspicio di papa Francesco per Roma: “Vorrei – scrive il papa nel suo contributo al volume – che l’esempio di Roma, città dove vivono in pace e collaborazione due Stati, diventasse un modello a cui guardare per rimuovere muri e ostacoli e dare risposte a problemi che in diverse parti del mondo , da molto tempo attendono soluzione”.

Papa Bergoglio lo afferma nelle stesse pagine in cui, a proposito della larghezza del Tevere come metafora dello stato dei rapporti tra Italia e Santa Sede, invita a non considerare il fiume “come una barriera che divide”, ma come “una possibilità in più per comunicare”, parlando di “un Tevere dunque sempre grande e navigabile, che permette alle barche ampi margini di manovra e libertà e al medesimo tempo consente una fitta e costante rete di comunicazioni”.

Il libro di Acciavatti, che illustra “Il rapporto tra i Pontefici e i Presidenti della Repubblica Italiana dal 1946 ad oggi” è stato presentato il 23 scorso all’Aquila a cura della Fondazione Carispaq, con l’intervento, tra gli altri, dell’’arcivescovo dell’Aquila, cardinale Giuseppe Petrocchi. Oltre a quella di papa Francesco, il libro raccoglie tra i contributi diretti all’autore, una lettera di papa Benedetto e una del presidente della Repubblica emerito, Giorgio Napolitano.

Condividi

© 2019 Giovanna Chirri

© 2019 Giovanna Chirri